Le tappe principali della Nostra Società

  • 1905: nascita del Consorzio Elettrico Industriale di Stenico a Tavodo, per merito di alcuni uomini che con chiara intuizione e lungimiranza, fra i primi in Trentino, pensano di studiare il problema elettrico e il modo di risolverlo.
  • 1907: attivazione impianto idroelettrico Ponte Pià con potenza installata 100 kVA (costo 245.500 corone austriache) sfruttando le acque del Rio Bianco. Inizialmente la tensione veniva fornita solo per scopo di illuminazione e solo dal 1910 si consentì l'uso dell'energia a scopo di forza motrice. Nei vari anni a seguire vennero installati macchinari sempre più pontei per soddisfare la crescente domanda di energia.
  • 1954: ricostruzione centrale idroelettrica di Ponte Pià e aumento potenza installata di 2130 kVA con la derivazione delle acque del Rio Bianco, Cugol e Barbison.
  • 1967: costruzione nuova sede sociale a Ponte Arche
  • 1970: in accordo con il Consorzio Irriguo del Bleggio si ottenne l'autorizzazione a sfruttare le acque del torrente Duina nei periodi invernali arrivando ad una potenza installata di 2.775 kVa.
  • 1994: con i lavori di automazione e telecontrollo della centrale di Ponte Pià viene meno la sorveglianza diretta del personale all'interno della centrale.
  • 2001 - 2004: passaggio della tensione della rete di media tensione da 10 a 20 kV con automazione e telecontrollo della stessa.
  • 2004: ricostruzione e potenziamento centrale di Ponte Pià (pot. installata 4000 kVA).
  • 2006: acquisizione ed installazione contatori elettronici per la telegestione dell'utenza.
  • 2007: ristrutturazione magazzino di Dasindo (acquistato nel 1995) e costruzione del primo impianto fotovoltaivo a Fiavè con potenza installata di 48 kWp.
  • 2008: avvio del progetto "Fotovoltaico diffuso".
  • 2009: costruzione imp. fotovoltaico Sol de Ise con potenza installata di 636,72 kWp.
  • 2011: costruzione imp. fotovoltaico Dasindo con potenza installata di 148,52 kWp.
  • 2012: costruzione imp. fotovoltaivo San Giuliano con potenza installata di 199.58 kWp.
  • 2014: realizzazione di una centralina idroelettrica per conto del Comune di San Lorenzo Dorsino sull'acquedotto comunale "Le Mase", per una potenza nominale di 58,46 kWp.
  • 2015: termine dei lavori di ristrutturazione della Sede Sociale di Ponte Arche con contestuale inaugurazione in occasione della "Festa del Socio", per i 110 anni dalla nascita del Consorzio.
  • 2016: realizzazione di una centralina idroelettrica sulla preesistente condotta Duina in località Cillà, per una potenza nominale di 68,44 kWp.

Linee strategiche per il futuro

  • consolidare la capacità di generazione di energia elettrica, per cercare di raggiungere l’autosufficienza energetica del territorio;
  • continuare nella razionalizzazione della rete di distribuzione al fine non solo di ridurne le perdite, ma soprattutto per migliorare la qualità del servizio, esigenza sempre più stringente per rimanere al passo con i tempi;
  • individuare e promuovere sinergie con le amministrazioni locali, per quanto concerne la produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili, come opportunità di sviluppo locale;
  • promuovere e partecipare ad iniziative di promozione e di ricerca e sviluppo nel campo delle energie alternative, del risparmio energetico e delle reti intelligenti (smart grids) a livello locale, provinciale, nazionale ed europeo;
  • prestare particolare attenzione al costante miglioramento del patrimonio umano della cooperativa che rappresenta l’elemento vitale per il successo degli obiettivi aziendali;
  • promuovere accordi finalizzati allo sviluppo di attività commerciali riguardanti servizi di rete.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni Privacy Policy.

Accetto i cookie

Informazioni